Provincia Pesaro e Urbino
Altitudine 395 m.s.l.m.
Abitanti 10
Tipologia proprietà
Superficie 6830 mq
Stato del borgo

Dettagli

Il borgo, che sorge in posizione apicale offrendo suggestive vedute sul paesaggio circostante, ha mantenuto intatto il suo aspetto medievale. Conserva il circuito murario con annesso bastione, l'antico fossato risistemato a giardino pubblico, la porta d'accesso sovrastata dalla torre civica e, ancora perfettamente leggibile, la struttura urbana di forma allungata. Questa è costituita da due vie principali ortogonali; alcuni slarghi, di cui il maggiore dominato dalla mole della chiesa; la strada panoramica lungo le mura; l'antico tessuto edilizio. Gli alti edifici abitativi in linea o isolati, perlopiù articolati su tre livelli, sono caratterizzati dall'aspetto omogeneo: solide strutture murarie con paramento a vista in mattoni e pietra arenaria, analogo a quello delle mura urbane; semplici aperture quadrangolari di finestre e porte perlopiù incorniciate con stipiti e archivolto in cotto; tetti a due falde con manto superiore in coppi. La piazza, di forma regolare, è delimitata su tre lati dalle abitazioni in linea e chiusa sul quarto lato dal fronte sobrio della chiesa parrocchiale dotata di campanile a torre. Di origini incerte, le vicissitudini storiche del borgo sono sempre state legate a quelle di S. Lorenzo in Campo, fin dall'epoca della fondazione dell'abbazia di S. Apollinare in Classe, fino agli avvicendamenti politici delle diverse signorie locali. Concesso da Bonifacio IX nel 1392 alla nobile famiglia Montevecchio, passò nel sec. XVI sotto il dominio dei Della Rovere, che ne entrarono di nuovo in possesso dopo un periodo di governo dei Guidotti di Urbino. Nel 1631 entrò a far parte dei territori della Santa Sede, il cui governo perdurò, con alterne vicende, fino al 1861, allorché venne annesso al comune di S. Lorenzo.

       INFORMAZIONI
  • Giacitura: apicale
  • Uso suolo: seminativo/coltura arborea
  • Funzione del borgo: sede di potere religioso/sede di signoria
  • Epoca di fondazione: altomedievale
  • Percentuale abbandono: 50%
  • Contesto ambientale: collinare
       SERVIZI
  • Stazione ferroviaria: 29 Km
  • Sede comunale: 3 Km
  • Sede provinciale: 52 Km
  • Autostrada: 27 Km
  • Rete Elettrica: media tensione - aerea
  • Trasformazione Elettrica - su pali singoli
  • Rete Pubblica Illuminazione: interna al borgo
  • Rete Telefonia Fissa: aerea
  • Rete Telefonia Mobile: copertura telefonica
  • Rete Linea Dati: ADSL
  • Rete Linea Gas: bassa pressione
  • Rete Idrica: potabile
  • Rete Fognaria: mista
  • Raccolta Rifiuti: differenziata
  • Depurazione Acque Reflue: si
  • Aree Smaltimento Rifiuti: si
  • Rete Stradale: strada comunale/vicinale

Edifici ed elementi

  • Case in linea
  • Chiesa parrocchiale
  • Edificio abitativo
  • Lavatoio del castello
  • Mura e bastione del castello
  • Piazza del castello
  • Porta d'accesso

Fotografie

< >

Bibliografia

  • "La Provincia di Pesaro ed Urbino"
    Oreste Tarquinio Locchi, 1934, Latina Gens - Roma
  • "La Valle del Censano. Banca dati sugli aspetti naturali e antropici del bacino del Cesano"
    David Guanciarossa e Simone Ragnetti (a cura di), 2005/2006, www.laValledelCesano.it
    (S. Lorenzo in Campo: Montalfoglio)
  • "Pesaro Urbino, agriturismo"
    Provincia di Pesaro Urbino (a cura di), 2004, www.agriturismo.pesarourbino.it
    (Montalfoglio)
(GAL) Colli Esini S. Vicino S.r.l. _ Piazza Baldini, 1 - 62021 Apiro (MC) _ P.IVA 01119560439