Provincia Pesaro e Urbino
Comune Pergola
Altitudine 472 m.s.l.m.
Abitanti 194
Tipologia proprietà In vendita
Superficie 7987 mq
Stato del borgo Mediocre

Area Investitori

  • Monterolo (foglio 22 particella 135)
  • Monterolo (foglio 22 particella 146)

Dettagli

Il borgo, raccolto entro la cinta muraria, sorge sullo sperone di un colle sulla riva sinistra del Cesano, in un paesaggio dominato dal monte S. Croce, che mostra sul versante sud una suggestiva scarpata bianca di roccia calcarea.
L'impianto urbanistico è strutturato secondo uno schema a sviluppo lineare, con gli edifici disposti lungo uno stretto asse viario centrale, che, variando di sezione, crea i caratteristici slarghi, e due vie a esso parallele, ricavate lungo il versante est e ovest delle mura.
L'emergenza architettonica della chiesa parrocchiale è posta all'estremità sud della via principale, laddove essa forma una piazzetta di forma pressoché triangolare, qualificata dal suggestivo scorcio prospettico sulla verdeggiante campagna circostante. Le unità abitative, affacciate sulle vie lastricate in pietra che seguono la naturale pendenza del sito, si sviluppano su due-tre livelli e presentano strutture murarie in conci di pietra calcarea misto mattone, in parte intonacate con malta cementizia.
Anche se reperti archeologici inducono a ipotizzare origini più remote, l'insediamento è documentato nelle fonti storiche dal 1099 col nome di "Monte Riolo", essendo incluso nel territorio della Ravignana soggetto al monastero ravennate di S. Severo e S. Apollinare in Classe. Appartenuto nel 1283 al comune di Fano, passò in seguito sotto la signoria dei Malatesta, che fortificarono il borgo con mura bastionate dotate di due porte d'accesso. Ceduto nel 1473 ai Della Rovere, Monterolo, dopo la dominazione del ducato di Urbino e la devoluzione alla Santa Sede, fu libero comune fino al 1869, quando venne annesso al Comune di Pergola.

       INFORMAZIONI
  • Giacitura: crinale
  • Uso suolo: seminativo - coltura arborea e arbustiva
  • Funzione del borgo: sede di potere religioso - sede di signore
  • Epoca di fondazione: altomedievale
  • Percentuale abbandono: 0%
  • Contesto ambientale: collinare
       SERVIZI
  • Stazione ferroviaria: 36 Km
  • Sede comunale: 5 Km
  • Sede provinciale: 48 Km
  • Autostrada: 34 Km
  • Rete Elettrica: media tensione - aerea
  • Trasformazione Elettrica: su pali singoli
  • Rete Pubblica Illuminazione: interna al borgo
  • Rete Telefonia Fissa: aerea
  • Rete Telefonia Mobile: copertura telefonica
  • Rete Linea Gas: bassa pressione
  • Rete Idrica: potabile
  • Rete Fognaria: mista
  • Raccolta Rifiuti: indifferenziata
  • Depurazione Acque Reflue: si
  • Rete Stradale: strada comunale

Edifici ed elementi

  • Casa in linea
  • Chiesa
  • Mura
  • Torre campanaria
  • Unità abitativa caratteristica
  • Via principale

Fotografie

< >

Allegati

Bibliografia

  • "Pergola. Lettura della città e del territorio"
    Nando Cecini, 1982, Comune di Pergola

(GAL) Colli Esini S. Vicino S.r.l. _ Piazza Baldini, 1 - 62021 Apiro (MC) _ P.IVA 01119560439